martedì, aprile 17, 2007

Il Mare, i beatles, Virginia...

Domenica mi sono svegliato piuttosto in paranoia perchè quel giorno ero a arrivato a 39 anni.

Ho subito pensato ad una massima di Epicuro :

Il Dolore non è poi così isopportabile.

Infatti se é intenso é breve, se é lungo non é intenso.

Solo che a volte il dolore non è né intenso né breve.

E’ dolore e basta.....

In questi momenti mi piacerebbe avere il mare vicino, camminare sulla sabbia lasciando le mie impronte con il vento che mi attraversa la pelle e gli occhi incantati a guardare le onde frantumarsi....
Lì sarebbe bello pensare ai miei 39 anni , ai progetti realizzati a quelli da realizzare e a tutto quello che vorrei...ma non posso.

Ma ahimè a Milano dove ti giri , ti giri, il mare non lo incontri nemmeno dipinto.

Così torno a pensare che a 39 anni è tutto sbagliato quello che faccio compreso il posto in cui vivo....

Prendo un disco dei Beatles ne ho davanti migliaia di scelte possibili ma prendo i Beatles ...chissà perchè....."I read the news today oh boy! about a Lucky man who made the grade..."

Bellissima.....ma la tolgo appena comincia il pezzo di Paul.

Metto Virginia Rodriguez " Pescador nao va pra pesca pescador nao va pescar...."

Non ho mai creduto ne in Dio ne al Diavolo , e non so se è il caso di credere a Yemanja ma in quelle frase sussurrate da Virginia Rodriguez alla sua senora do mar c'era una tale serenità che veniva voglia di lodare la terra , di pensare al mare....di respirare la vita .

Forse per qualche attimo il mare l'ho trovato.

26 Comments:

At 5:33 PM, Anonymous Anonimo said...

Odó Iyá, Luca...
Il mare non è poi così distante!

SuperK
di novo sloggata!

 
At 5:43 PM, Blogger lucapap said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 
At 5:49 PM, Blogger lucapap said...

hai tolto ...Woke up, got out of bed...

matto.

guarda qua e pensa che ha 60 anni

http://www.youtube.com/watch?v=MAs7zzVkHxI

nota gli ultra quarantenni panzoni come ballano sul palco

angurie dear (era questo che volevi di' la verita'...)

 
At 12:39 PM, Anonymous Anna said...

Embè io gli auguri te li avevo già fatti domenica sera nel macello che c'era a casa tua....

Ma che ti lamenti hai pure magnato Riso Patate e cozze fatto da mani baresi bery original.....

Luca Ma la canzone che citi di Virginia rodriguez è "noite ao temporal" ? quella del famoso training su antonio e cleopatra ?

Baci

 
At 12:45 PM, Anonymous Ramones said...

Tranquillo fratello a me è successo a febbraio....ti capisco

Concordo con Lucapap che solo un pazzo interrompe a metà "a day in the life"...il pezzo di paul effettivamente stride con la voce melodica e dolce di Jhon ma è proprio quella la figata! sei Pazzo....

Hai comunque fatto una buona scelta se sei passato alla "mae de santos".....

E poi oltre alla citazione di Epicuro mi sembra di vederci anche una citazione di Jean Claude Izzo e del suo commissario Montale o sbaglio? le virgolette ?

 
At 12:50 PM, Anonymous Manu said...

Per la precisione :

Anna : la canzone che cita di Virginia rodrigues è "noite ao temporal" tratta dal meraviglioso "Sol negro"

Zio : Il pezzo citato senza virgolette è tratto da Jean Claude Izzo : Solea....

Luca : A volte il dolore è dolore è basta ma volte il dolore per gli anni è proprio piccolo borghese.. :-)
eppoi ce l'avessi io la Barese che mi cucina riso patate e cozze e mi fa due torte e mi riempie la casa di capoeiristi al mio compleanno!

Cmq come ti dice superK il mare non è così distante!

Per la precisione

Muack

 
At 1:07 PM, Anonymous lalla said...

Luca scusa se esco dal topic conosci questo poeta?
Si chiamava Ignazio Butitta mi piace un casino...


Li me amici


Forsi è lu me carattiri,
lu parrari cumuni
o lu me volu di quagghia
ca nun mi fa truvari amici gàvuti
chi cumannanu.

Guardu li giurnali,
a li voti,
e vidu cardinali
viscuvi
prisidenti, rignanti
atturniati d’amici mpurtanti,
di principi, di dami
di cavaleri, di cummindatura,
nomi c’hannu na storia scura,
forsi pi mia
senza nvistitura.

M’addugnu, nveci,
ch’è facili a tanti
truvari amici putenti
prutizioni e favuri.

La curpa sarà mia ca nun mi stricu
e dicu zoccu penzu
e chiamu nivuru lu nivuru,
ca lu frummentu
(ed è lu frummentu)
m’addulura vidillu pistari.

Sarà pirchì pigghiavu l’accurzu
e mi piaci caminari
petri petri,
macari a pedi scàusi, truppicannu,
p’arrivari prima.

Oppuru, pirchì mi vurrissiru
unu di la mànnara
pi saziarimi di seru e ricotta;
comu si la rnànnara
nun avissi li sipali di spini
e nun ci fussiru
li cani di guardia.

A parti, c’è di diri,
havi lu grittu e lu riversu,
comu lu buttni, ed è ricipruca;
iddi parranu cu la nànfara,
iu cu la vucca, e mi capiscinu puru li babbaluci.

Cu tuttu chistu, cerni oggi, cerni dumani,
l’haiu na fazzulittata d’amici,
amici vasci però, di chiddi curti
e chini cli dintra comu l’aranci sucusi,
di chiddi c’hannu zappatu e seguitanu a zappari
a siminari nni la terra e dintra lu cori di l’omini.

Sunnu l’amici chi spugghiaru li statui
di li robbi vecchi e camuluti di lu tempu,
chi supra li testi ncurunati
nturciunianu trizzi d’agghia
e appizzanu rami d’alivi
a li spati puntati.

L’amici ca vidinu cu l’occhi
di l’omini c’hannu a véniri
e fannu minuti li seculi.

Amici vasci,
ma tantu gàvuti a talialli
ca mi girianu l’occhi.


Ignazio butitta

 
At 1:18 PM, Anonymous Pau said...

Guarda qui lalla : http://www.irsap-agrigentum.it/ignazio_buttitta.htm

Liuck come si fa a togliere a day in the life a metà?????????

 
At 1:26 PM, Anonymous Sahira said...

Oh Muse sicule, alziamo un poco il tono del canto: non a tutti piacciono gli arbusti e le umili tamerici; se cantiamo le selve, le selve siano degne di un console. E' arrivata l'ultima età dell'oracolo cumano: il grande ordine dei secoli nasce di nuovo. E già ritorna la vergine, ritornano i regni di Saturno, già la nuova progenie discende dall'alto del cielo.[...]

Virgilio, Bucoliche, Egloga IV

 
At 1:38 PM, Blogger lucamallinza said...

SuperK : Saravà ...il mare lo si trova dentro a volte.

Anna : si è quella

lalla : è un importante poeta dialettale siciliano, che ha sempre scritto contro l'ingiustizia ed ha avuto una vita particolarmente interessante.

Io ho conosciuto la sua opera perchè hanno fatto uno spettacolo su di lui molto belloal teatro Arsenale

Se guardi sul blog c'è il Link BUTIITTA li trovi tutto quello che vuoi.

A tutti : lo so che è una follia interrompere quella canzone ma era in momento così :-)

 
At 4:16 PM, Anonymous lumbard r'o sud said...

Assafaramaronn' luchè 39!!!!

l'anno prossimo sei 40enne!

Certo che il mare manca sempre ....

Però una canzonre dei fab four come quella la devi lasciare tutta!

Non è che la puoi tagliare accusìì!!

 
At 4:41 PM, Anonymous Ideologo Brasazio said...

A ventanni si è amati,
non è difficile.
A trentanni si vorrebbe essere amati di più e meglio.
A quarantanni si vorrebbe amare bene,e basta.
A cinquantanni, finalmente, si sa amare, ma è più difficile....

Questa è una lezione lasciatami dal paparino ......

Direi che il mallinza è "sul punto amare bene e basta".

Inoltre l’epigenetica dice che un essere umano è geneticamente predisposto per vivere 120 anni, anche se poi, durante il corso della vita intervengono altri fattori a mutarne il corso biologico e la durata.
Per cui…rilassati perché se hai fino a 60 anni puoi considerarti un uomo di mezza età...oggi sei ancora adolescente...

Per quel che riguarda me sull’onda di un sussulto di puro platonismo noto che la mia corsa nella vita è sempre più vicina alla meditazione.
Mi concentro sul movimento, oppure ascolto musica e seguo il ritmo (purchè sia lento), guardo il panorama, penso ai cazzi miei.

Il dramma è che s’invecchia e non c’è ricambio, caro il mio mallinza.
Ci chiediamo angosciosi a chi lasceremo tutto questo quando non saremo più.
Ma i giovani che fanno?
Tutti a mandare filmini presi al cellulare su YOUTUBE invece di seguire le orme dei padri.

Mundus senescit....

 
At 5:32 PM, Anonymous Simo il Toscano said...

L’età è quella cosa di cui andar fieri quando si è giovani e quella di cui vergognarsi quando si è vecchi ma a sua volta la giovinezza o la vecchiaia non dipendono tanto dall’anagrafe.
Si è vecchi quando si smette di avere una visione del futuro.
In questo senso tutto sto paese è vecchio marcio deh!.
**
Da parte mia ne tengo 38 da poco, ma oggi mi sento di mezz’età sicchè li dimostro tutti.

Ps : ma secondo voi il verso aprile è il più crudele dei mesi vuol dire che la primavera non perdona e l’ormone batte dove il dente duole?

 
At 5:39 PM, Anonymous Anonimo said...

noto la deriva del blog.
Parlate già di vecchiaia e dolore...



qui non è più la broda dei comunisti, qui è l’anticamera del verano, fra un po’ invece del login vi chiederanno l’obolo di caronte....

da paura sto blog da paura

 
At 5:34 PM, Anonymous Corinne said...

Con i compleanni c'è sempre il tempo per fare i bilanci...
hahahahahaha
Dobbiamo andare avanti. Concordo con la SuperK, che il mare nn è poi così lontano.
Ti ricordi la storia del latte...Bene se fai un salto da me...Potrai vedere l'apocalisse

Un bacio grande ( e scusa l'assenza)
Corinne

 
At 6:31 PM, Blogger lucapap said...

brasazio cazzo
e alzalo un po' sto ritmo

 
At 6:22 PM, Anonymous Corinne said...

Bentornato Luca...la tua assenza era evidente!
Ti ringrazio per il bellissimo complimento che hai fatto ad entrambe. Penso che l'onesta intellettuale sia qualcosa di veramente raro...e che al giorno d'oggi lunsinga più di ogni altra affermazione.

Un bacio
Corine

 
At 10:27 PM, Anonymous kiajasna said...

ciao...lasciasti un commento sul mio blog...riguardo de andrè...beh...è passato un bel po di tempo...ma riguradando sul mio blog...dopo taaaaanto tempo usato per studiare e dare esami e di nuovo a studiare per darne ancora quest'estate..mi sono resa conto che forse era il caso di venire sul tuo blog e dare una guardata!..beh...questo post è davvero molto carino...mi piace la citazione di Epicuro!anche se a volte il dolore nn è così sopportabile,soprattutto quando ti rendi conto che nn c'è nulla in cui credere per alleviarlo...ma questa è solo la mia umile e forse ignorante opinione...ma io sono sapiente perchè so' di non sapere! :P
kiajasna.splinder.com

 
At 12:00 AM, Anonymous liborio said...

gli anni migliori sono quelli che devono ancora arrivare :-)

 
At 1:29 PM, Blogger lucapap said...

o quelli che non arriveranno mai

 
At 2:40 PM, Blogger lucapap said...

mallo,
tu che scrivi come un tarantolato...

e consumi cartucce di inchiostro su cartucce di inchiostro...

hai mai visto sto sito?

http://www.lulu.com/it

(pensa a: associazioni/scribacchini matti/collettivi/centri di formazione/autori teatrali/manualisti/giornalisti d'assalto che volessero pubblicare... )

 
At 12:58 PM, Anonymous lalla said...

Beh Luca sabato sera sono dovuta scappare di corsa dopo gli applausi (anche perchè vi siete presi 10 minuti di applausi! e sti cazzi! lasciatelo dire...) insieme a Paolino , era tardi ero lontana (ma dove era imboscato quel posto?) e Paolo aveva la pupa dalla madre.....
Però te lo dico qui : lo spettacolo mi è piaciuto tantissimo , mi ha emozionato, fatto ridere, fatto riflettere e sopratutto non è per niente uno spettacolo ruffiano.
Avete trovato una chiave bella ed interessante per parlare di mafia senza parlare di mafia.
E tu ...tu sei quello che mi è piaciuto più di tutti, di gran lunga il più bravo.
Il pezzo in cui racconti di tuo nonno è pieno di colori e di sapori e alla fine ho anche pianto (e non ero l'unica) , il pezzo su noi di Sant'Eusebio ...meraviglioso..
quanto ridere, e mi hai fatto tornare a ricordare in che cazzo di quartiere siamo cresciuti io te e molti altri, quello finale in cui fai Al Pacino è veramente inquietante,bellissima la storia della Coca (sai come la penso..) e dei rifiuti , quella ti lascia senza parole.
Molto bravo e talentuoso il ragazzo che fa l'amministratore di Condominio.

gli altri due un po' bassi....

Comunque è una gran bel lavoro.

A quando il bis?

Baci

Lalla

 
At 1:00 PM, Anonymous Manu said...

Cosa mi sono persa?????

Ma a roma non venite?????

 
At 1:08 PM, Anonymous Pau said...

Grande Mallinza....

Ha ragione lalla ed è colpa mia se non siamo venuti con i fiori dietro le quinte ma ci avevo Noemi e non potevo far tardi.

Sottoscrivo tutto quello che dice lalla, con un plauso (di parte) sul pezzo in cui parli di Sant'Eusebio e di Ciccio.
Aggiungo una postilla.
Mi è piaciuto Tantissimo il finale con Pasolini , grande idea, e con quella attrice molto carina che danza nel silenzio.

E poi Rino Gaetano...parla da solo.

Grandissimo continua così.

 
At 4:55 PM, Anonymous leccatordifica said...

"Non credevo ne in Dio ne al Diavolo.." ma vai a cacare te e tutti i comunisti segaioli che girano in questo blog!

 
At 5:18 PM, Anonymous la roby said...

Anche a me lo spettacolo è piaciuto tantissimo ,
L'amozione più forte?
quando hai cantato "stranizza d'amuri" sarà stata l'emozione , sarà stato il momento, sarà che amo quella canzone mi si è aperto il cuore.
Quando poi è partito quel gioco con la pallina alle tue spalle di quei ragazzi meravigliosi che stavano con te sul palco sono proprio crollata.....

Siete tutti bravissimi.

Mi avete emozionato...avete fatto Poesia.

Merda per Cinisi

 

Posta un commento

<< Home