mercoledì, ottobre 10, 2007

Lo Faccio solo per Lucapap

Ci tengo a precisare una cosa: non sopporto le catene.
Lo faccio solo per il mio amico lucapap che mi ha invischiato in questo giochetto birbone....dovrei dire 8 cose di me e passare la palla ad altri blogger....

Vabbè ci provo anche se poi non so a chi fregherà qualcosa.

1) Basso Fender Jazz originale USA del 1976....suona da paura e senza di lui non sarei mai stato quello che sono

2) Vinili....li amo in forma compulsiva e pericolosamente morbosa e non li tradirò mai per nessuna altra forma di supporto musicale...quelli che non mi ha passato lo zio ex freakettone li ho comprati tutti rigorosamente da Zabrinsky point

3) La Sicilia : amore a prima vista, atavico, viscerale .

4) Il teatro : non so quando mi abbia folgorato sulla via di Damasco ma mi ha cambiato la vita....

5) Mio fratello Pablo mi sta per regalare un nipotino....meraviglia.

6) L'invenzione dei pocket book ....senza di essi non saprei il 90% di quel che so.Nell'ultimo trasloco hanno messo a dura prova diversi muscoli dorsali e colonne vertebrali , il mio amico Marchino mentre inscatolava i libri disse " Orkamaroska sembra di stare alla feltrinelli!"...dovrei ringraziare Lawrence Ferlinghetti

7) Beat generation ...e qui mi riaggancio al punto precedente ....ho amato tutto ciò che ho letto (e qualcosa più di voi l'ho amato)ma forse sarà che avervi letto a vent'anni in cui pensavo di avere il mondo in mano mi ha aperto il cuore...o forse sarà che adesso a 39 mi hanno messo sotto contratto al teatro binario7 di Monza per uno spettacolo su di voi...o forse è che dopo 19 anni trovarti a recitare "Bomb" di Gregory Corso ti fa tornare "giuovaneerribbelle" o forse neanche questo...boh vi ci metto lo stesso.

8) Gli Optical ....cazzo due di noi non ci sono più,staranno suonando chissà dove ,a sei miglia dal sole, in qualche paradiso parallelo, giocando a contare gli anelli di saturno....ma la mia vita deve tutto ai miei Optical;
I Love you...Diego e Fede


Non passo la palla ovvero non cito nessun blogger chi di voi vuole continuare questo giochetto ....lo faccia.

11 Comments:

At 2:22 PM, Anonymous Ramones said...

Beh mallinza non male la tua lista.
L'unica nota vagamente stonata è la beat generation , anche se ne hai dato una perfetta giustificazione generazionale (oddio siamo già a questo punto).

 
At 2:23 PM, Anonymous Manu said...

Appoggio totalmente i vinili...
Appoggio la sicilia
Non sapevo che si dovesse l'invenzione del pocket book al buon ferlinghetti.

 
At 2:28 PM, Anonymous Manu said...

Ullallà zio.....abbiamo scritto in contemporanea ma perchè stonata la beat generation?
A me Keouac ricorda tanto i tempi del liceo e per questo mi piace.
Certo leggerlo a 36 anni non è come quando ne avevi 20 però dai...non mi dire che non ti sei fatto almeno un interail senza ispirarti ad "on the road".
Vi ci vedo te Mallinza il cava ognuno di voi che si sente Sal Paradiso e ognuno di voi che pensa di avere a fianco il suo Dean Moriatry...

 
At 2:32 PM, Anonymous Ramones said...

Kerouac,non è l'unico autore della beat e tra l'altro secondo me, scrive male.
Poi risolve tutto il suo disagio e la sua ansia libertaria(?) all’interno di una fisicità spasmodica ma molto manierata.
Sempre secondo me, molto sopravvalutato e premiato dal successo commerciale che non ha arriso ad altri suoi contemporanei, molto più veri (penso a Hubert Selby jr. di Ultima fermata a Brooklyn).
In merito a questo ad esempio quoto totalmente il discorso bomb
a me appare molto più sincera una poesia di Corso o di Ferlinghetti che On the road o Big Sur.
Insomma, sa molto della botta di vita del figlio di papà che dopo avere attraversato il continente dormendo sotto i ponti, torna al suo cottage nel Vermont dove troverà sempre una Grandma che gli prepara la torta di mirtilli.

Mallinza scusa se scrivo un po' OT ma questa classifichetta ti manda molto in free wheeling

 
At 2:37 PM, Anonymous la roby said...

Ehi luke che confessioni!

Ma veramente il fratellino aspetta un bimbo...auguri zio luca!

Anche a me kerouac ricorda il liceo e nostalgica come sono lo amo.

per il resto gli optical erano (eravate) bellissimi e ...ci mancate.

Verrò a vederti al teatro binario 7 sono andata sul sito dal link che hai sull'interfaccia e già l'incipit "concerto poetico ed i sacri idioti d'america" mi ispira...





Besos e grazie

 
At 2:40 PM, Anonymous Anonimo said...

Che meraviglia ’sta discussione da bar dello sport! Sarebbe perfetta intorno a un tavolo da biliardo, i bordi costellati da bicchierini di whisky annacquati dal cubetto che si scioglie. E voi con l’aria saputa, intenti allo strofinaggio del gessetto sulla punta della stecca.

Da paura sto blog Da paura!

 
At 2:48 PM, Anonymous Ideologo brasazio said...

" Basso Fender Jazz originale USA del 1976....suona da paura e senza di lui non sarei mai stato quello che sono"

Cioè che cosa sei? vecchio mio , "tu eri la spina dorsale di una grande rythm'n'blues band e ora potresti farla rivivere respirare con le tue stesse mani!(the blues brother)" ed invece te ne stai in giro come Murph and the magic tones " ma guardatevi sembrate tante scimmiette ammestrate!" a recitare gregory corso per i nostalgici delle notti californiane..."stavo meglio io col pigiama a strisce" ...

Auguri al Paolino
Lacrima per gli optical "tu eri la spina dorsale di una grande..." fermatemi il loop mantrico mi sta attanagliando argh...

 
At 6:27 PM, Anonymous Pau said...

molto nick hornby questo giochetto

 
At 4:36 PM, Anonymous il dottor divago said...

il tuo post precedente era incommentabile, mentre questo almeno è bel giochino....
e non avendo nulla da dire zivagherò con una segnalazione molto rassicurante: questa

 
At 8:49 AM, Anonymous divagobis said...

ho sbagliato.... va bè, scusatemi, sarà per la prossima volta

 
At 2:59 AM, Anonymous Marco said...

I libri dello zio liuck...
nessuno può capire che la feltrinelli ha una nuova sede a casa tua se non io orkamaroska mi sembra anche troppo fine... cmq lo accetto.... cmq penso che al tuo compleanno ti regalerò un libro così al prossimo trasloco godrò nel sapere che sopporterai un peso in più di quello che ho sopportato io...

Scherzi a parte...
Non si è beat solo a 20 anni e tu sei la dimostrazione. fanculo a chi è beat solo in interrail... è così che le generazioni di rivoluzionari diventano solo dei figli dei fiori con grandma, carte di credito e sogni cestinati per i soldi.

Viva la rivoluzione
Viva la parola che viaggia

sempre r-esistenza

 

Posta un commento

<< Home