lunedì, luglio 09, 2007

Piacevole sorpresa

Torno da Camogli , cittadina sul mare coloratissima,deliziosa, con un porticciolo a prova di fighetto ( nel senso che qualsiasi fighetto lo adorerebbe), ove oltre alla colazione sul porticciolo si può degustare la famosa focaccia....e se ci arrivate di notte trovate "Il covo del pirata" sempre aperto , un posto dove manca solo il comandante Jake Sparrow ...

Dunque dicevo , torno da Camogli, stanco e ancora con queste tinte naif negli occhi; accendo la TV generalista ed INCREDIBILE...

Su Rai Uno trasmettono uno speciale su Fabrizio De Andrè...

Non riesco a fare a meno di guardarmelo , e mentre me lo gusto divorandomi avaro le sue interviste e quelle fatte ai colleghi che con lui hanno condiviso qualcosa della sua meravigliosa Utopia, non riesco a fare a meno di cantare ad ogni strofa trasmessa.

Mentre canto non riesco a trattenere l'emozione , i ricordi, le mille cose che per me hanno significato le sue poesie cantate...
Io che ho ascoltato e conosco a memoria tutti i suoi lavori mi sorprendo a sorprendermi nel constatare che ogni volta riesce a colpirmi con qualcosa di nuovo.....

E' il caso di ieri sera , ripensando alla caduta del muro di Berlino
ho concentrato le mie attenzioni sulla meravigliosa "la domenica delle salme"; c'era una strofa che mi è rimasta in testa a passeggiare nei meandri della mia memoria per tutta la notte:

“la scimmia del quarto Reich ballava la polka sopra il muro
e mentre si arrampicava le abbiamo visto tutto il culo…”

Sono sempre più convinto che Faber andrebbe fatto studiare nelle scuole.

Etichette: ,

10 Comments:

At 11:08 AM, Anonymous Anonimo said...

Anche io ho visto lo speciale su De Andrè
e non ho potuto trattenere la commozione.

credo sia unico.

Ciao a tutti (inutile firmarmi tanto non mi conoscete)

 
At 11:15 AM, Anonymous Ideologo brasazio said...

Un ricordo di Camogli :

Mezzogiorno col sole, quando l’estate è ancora illimitata, ai tavoli del caffè in Piazzetta con un bicchiere di vino bianco, io e mio padre scambiando poche parole..

Gioia somma , astratta dal tempo, in mezzo al paese, come fuori della portata della morte.
Rabbrividisco al sole...

Un ricordo di De Andrè...

" Diego che arpeggia , la voce di non ricordo chi che intona proprio la domenica delle salme, il mallinza che striscia la bottiglia di heineken sulle corde del fender Jazz Bass con il delay al massimo del suo eco...una versione psichedelica progettata fatta in prova e mai realizzata "

Un ricordo della caduta del muro

" Le enormi bilance su cui il giovane intellettutale tedesco dell'est pesava le camicie e ce le vendeva a peso...contemporaneamente le foto sui giornali di Hoenecker che sbarca in cile e scende dall'aereo con il pugno alzato.."

 
At 11:17 AM, Anonymous lalla said...

Ho visto anche io lo speciale.

Un pensiero :

Riuscire a dire la verità grave di quello che succede con quella serenità , quella lucidità, quella poesia è qualcosa di portentoso.

 
At 12:08 PM, Blogger lucapap said...

diego...

 
At 2:31 PM, Anonymous La Roby said...

" Il ministro dei temporali in un tripudio di tromboni,
Auspicava democrazia con una tovaglia tra le mani
e le mani sui coglioni..."

(la domenica delle salme)

Sì , credo proprio che il buon De Andrè debba essere studiato nelle scuole...ci sarebbero meno "stupidelli" in giro

 
At 2:49 PM, Anonymous Cavozzi said...

" Gli ultimi viandanti
si ritirarono nelle catacombe
accesero la televisione e ci guardarono cantare
per una mezz’oretta
poi ci mandarono a cagare
voi che avete cantato sui trampoli e in ginocchio
coi pianoforti a tracolla travestiti da Pinocchio
voi che avete cantato per i longobardi e per i centralisti
per l’Amazzonia e per la pecunia
nei palastilisti
e dai padri Maristi
voi avete voci potenti
lingue allenate a battere il tamburo
voi avevate voci potenti
adatte per il vaffanculo "
(la domenica delle salme)

Niente di più azzeccato in questo stralcio di testo per definire
immensi EVENTI-PATTUME come il live eatrh

Hai fatto bene ad andare al mare Mallinza...

Perche’ il live earth era proprio un concerto da Spiaggia in cui anche le pochissime cose buone si dileguavano nell’odioso schema del megaraduno pop.
Una passarella per gruppi che devono lanciare il loro nuovo singolo, album o tour, mascherati dietro inesistenti buone intenzioni.

Piuttosto Pietoso..molto Pietoso.

Spezzo una lancia per Madonna con la les paul a tracolla che graffiava la tastiera sul marshall mentre un assistente gli gestiva il volume del feedback.
Unico momento talmente ironico al punto di essere credibile.
INOLTRE :
Che un fulmine colpisca Phil Collins e soci, Frusciante e compagni, il batterista dei Nirvana & Friends e Sting e I suoi 2 nemici....

Unica nota Positiva : I Metallica.
Malgrado il look improbabile ancora forti energetici , ancora bravi ....mi hanno sorpreso.

Malgrado i metallica , dopo il live eatrh, rileggendo quello stralcio di testo Faber rimane un genio...

 
At 4:40 PM, Anonymous Pau said...

Ah Fabrizio quanto sei sempre attuale e se sei attuale adesso vuol dire che allora eri molto..ma molto avanti!

il live earth?
2 mld di guardoni inutili
la terra brucera’ comunque
perche’ le masse (e’ involontario, giuro)seguono il pifferaio magico
e’ quello le conduce verso il burrone

 
At 4:51 PM, Anonymous Ramones said...

Purtroppo De Andrè è talmente grande che fa comodo dimenticarlo e quando finiranno le celebrazioni di artisti che partecipano solo per promuovere il proprio marchio non so nei più giovani cosa rimarrà di De Andrè...

Peccato perchè ha scritto cose immortali...

Ora Live Earth…okkei faccio il serio, ci provo, di quello che ho visto, il set piu’ interessante mi e’ sembrato quello dei Kasabian, non so se perche’ Liam Gallagher in tribuna che rosicava infieriva sul mio cinismo o perche’ dal vivo sono effettivamente efficaci. (il cantante dei kasabian e’ il suo automatico erede sia come spocchia, arroganza e presenza sul palco nel qual caso con camicia Union Jack)
Del resto ho trovato tutto molto banale e troppo american oriented, dopotutto organizzava Al Gore.

Piu’ che un messaggio ecologista mi e’ arrivato il solito messaggio imperialista dove e’ riuscito a piazzare band americane un po’ ovunque.

I Red Hot sono persi in loro stessi, come i Foo Fighters, come (mi spiace stefano e company ma dissento) I Metallica.
Senza niente di quello che il rock per me e’.

I Genesis imbarazzanti...del resto io la vedo come il mallinza ; i Genesis hanno cessato di essere i Genesis dalla dipartita di peter Gabriel...questi comunque hanno perso anche la dignità che avevano Collins Banks hacket dopo abacab...

Tutti I neoacustici mi irritano Damien Rice, David Gray, Paolo Nutini (e’ scozzese!), John Legend, Katie Melua, Corinne Bailey rae… Oh my God!!

I gruppetti inglesi che ci hanno infilato a parte I kasabian erano mosci. Razorlight, Bloc Party e Keane proprio non fanno per me.

Per I maschietti molto apprezzabili le Pussycat Dolls un po’ meno Fergie e I Black Eyed Peas. Non per la musica, ovvio.

E poi Madonna...sì Stefano Madonna alla fine sì, perche’ secondo me se pop deve essere che sia il migliore e lei nel pop non ha rivali.
Soprattutto sa spiazzare.
Certo come al solito Patetica la sua nuova canzone buonista col coro di bambini da dare in pasto alla maggioranza bovina ma Ray of light alla chitarra, la isla bonita con I gogol bordello e il pezzo dance finale ti chiedi se ha veramente 48 anni.
Complimenti a lei.
Gli altri non lo so, ero impegnato a tostare nocciole piemontesi per fare un gelato in casa...da offrire agli oilandesi sempre golosi di italiche virtù.

(questo per restare in topic e raccontare ognuno I cazzi suoi).

 
At 5:02 PM, Anonymous er cassamortaro said...

A regà i probblemi so' artri..

io stavo lì lì pe mettece un centone sulla bartoli contro la henin (a 10), poi me son detto “mannò, nun potrà mai succede…”

BRAVO COJONE !!!!!!

 
At 6:09 PM, Anonymous Manu said...

alla fine voi due riuscite sempre a parlare di quello che vi pare e Stefano e lo zio ??? :-)

Io il live earth non l'ho visto, non ,e ne fregava nulla,e lo ritenevo una gran pagliacciata e ovviamente speravo di non parlarne...
Come Luca del resto...
Ma alla fine ce l'avete infilato lo stesso...siete incredibili :-)

Ho visto lo speciale sui De Andrè e anche io mi sono commossa sopratutto durante alcuni racconti degli amici.
Bellissimo il video di lui Dori Ghezzi e un giovanissimo (praticamente un pischellino di massimo 15 anni) Christiano de andrè che cantavano " Andrea ".

Ps . bellissimo il post del brasazio anche se il primo è scandalosamente una citazione :-)

 

Posta un commento

<< Home