mercoledì, giugno 06, 2007

Nostalgia Canaglia

E' vero che quelli erano gli anni dell'edonismo reaganiano.

E' vero che quelli erano gli anni della Milano da bere con il suo seguito di paninari e yuppie.

E' vero che il banana si stava costruendo l'impero proprio in quegli anni.

Ed è altrettanto vero che la nostalgia è "spesso gemella dell'apologia acritica" (Giacomo docet)

Ma cazzo! devo confessarlo! oggi mi sono svegliato con una terribile nostalgia degli anni 80 ....

Forse perchè a quei tempi un senatore del PCI (non ricordo chi) chiamava D'Alema : Minimo D'Alema...

Forse perchè a sigonella il nostro presidente del consiglio faceva il pugno duro con Reagan ( a differenzadi qualcuno con Bush)

Sono piccolezze , e quelli erano anni di merda però .....

C'era Joe Strummer che veniva a fare un concerto a Milano aggratìs e dopo 15 minuti smetteva perche si era imbriacato troppo la sera prima....
C'era Giovanni lindo Ferretti che cantava "produci consuma crepa" e oggi dichiara di votare centro destra e di essere un ultrà cattolico (sigh)
eppoi i NAS nelle scuole non erano minimamente proponibili....
EPPOI
oggi ho letto sul giornale una notizia da far contenti i Bagnasco boys:

KAKA "sono arrivato vergine al matrimonio"

Quanto mi manca Maradona Cazzo se mi manca!

12 Comments:

At 3:49 PM, Anonymous Ramones said...

Minchia quanto ho rosicato quando hanno interrotto quel concerto Mallinza!

El Diego ....ci hai ragione quanto ci manca uno come "el pibe de oro".

E mo' non c'è più nemmeno zizou...

 
At 3:53 PM, Blogger lucapap said...

Mi hai appena ricordato che da qualche parte ho il poster del concerto di Joe Strummer...
(organizzato dai giovani socialisti... non dimentichiamolo)

l'ho visto col santacruz sul sagrato del duomo sbronzi di birra da fare schifo

il pezzo migliore che ricordo:
Straight to Hell

e quella sera una mia compagna di liceo e' uscita con joe e la combriccola

quanto ho rosicato...

 
At 4:32 PM, Anonymous Pau said...

Quanto manca Maradona,
Quanto manca il rasta rossonero che si faceva du'zompi con la moglie di Galliani...

Qui invece i nuovi eroi dei giuovani arrivano vergini al matrimonio.

Altro che NAS...

Joe strummer è un grande quel concerto anche se durò poco mi riempì di gioia (non avevo visto i Clash al vigorelli purtroppo)...

A proposito di giuovani socialisti lucapap ..pure quello che mandò quasi in culo reagan a sigonella era socialista, ma quella è un altra storia.

 
At 4:34 PM, Anonymous Manu said...

Io negli anni 80 avevo un fascino sugli uomini!
Oggi manco mi cagano di striscio!

Cosa erano i doc maertens?
il trucco post punk?
i pantacalza neri?

uffa ridatemi maradona, ridatemi joe strummer, ridatemi Robert Smith,ridatemi i miei spasimantiiiiii

 
At 11:33 AM, Anonymous Cavozzi said...

Ma tu sei ancora bellissima cara Manu......

Questa stronzata di un campione di calcio vergine al matrimonio è la classica intervista da dare in pasto all'umore da opus dei del momento con la sua coda di puritanesimo strisciante.

Grande Diego che era sopratutto un uomo.
Un genio, inarrivabile nella sua arte, ma un uomo, che pregava, ma poi stava con Castro , un uomo che aveva in se tutte le contraddizioni degli uomini.

Peccato che nessuno abbia il coraggio di ammettere che è umano avere contraddizioni.

Stesso discorso per il grande Joe..
Quel concerto invero non fu grandissimo ma io noi voi credo eravamo tutti ammaliati dall'avere davanti agli occhi Joe Strummer..capito Joe strummeeeeerr!

Lucapap anche io avrei rosicato.

Ps : Zio ci hai ragione , ora non c'è più l'ultimo grande artista ZIZOU che poi mo che abbiam vinto possiamo dirlo...doveva tirargliene tre di craniate a quel fascio di Materazzi (scusate non sono violento ma a volte mi scaldo)

 
At 1:14 PM, Anonymous la roby said...

Ho fissato un immagine di quegli anni...un breve click

Click (apro il diaframma sul ricordo)

Inghilterra-Argentina a Wembley in piena guerra delle falkland ...

i tifosi inglesi tirano fuori la union jack ed iniziano ad insultare gli argentini, dall'altra parte gli argentini rispondono...è una guerra di insulti assurdamente nazionalisti,
Eppure continuano ad insultarsi...

In mezzo al campo c'è un omino con la maglia argentina, si chiama Osvaldo Ardiles , è un centrocampista dai piedi fini e la testa pensante, lui Argentino gioca a calcio nel Tottenham Hotspur di Londra Inghilterra,

Lo vedo fermarsi smettere di giocare inginocchiarsi in mezzo al campo e chiedere in nome di chi si stanno insultando ...
in nome di chi si stanno facendo la guerra...

degli inglesi ridotti al lastrico dalla thatcher? degli argentini massacrati dalla dittatura del generale Galtieri?

Ho in mente una musica Elvis Costello che canta una canzone meravigliosa in cui descrive i fondali mariini come una delle cose più belle dell'universo...ed il mare di fronte alle falkland in quel momento stride ...

Galtieri, la thatcher, i clash, elvis costello , Osvaldo Ardiles,gli anni 80 ..un po' di nostalgia ce l'ho pure io

Click

Fine del ricordo

 
At 1:16 PM, Anonymous Ramones said...

Che bello che era Ardiles ...

Aveva anche la maglia numero 1 nel mundial del 1982 ...me lo ricordo per quello.

Mi vado a scaricare Elvis Costello

 
At 3:46 PM, Anonymous Ideologo Brasazio said...

A me Galtieri e la thatcher ricordano più che altro la voce di Roger Waters in "final cut".

Ma vi vorrei sottoporre meglio la diatriba su questa nostalgia anni 80 che ha improvvisamente preso il mallinza guarda a caso durante lo scontro bush - putin (ragazzi siete poco abili a leggere tra le righe la trappole del blogmaster)

Questo strano ritorno allo scontro Usa - Russia (che poi era la parte dominante dell'URSS) mi da da riflettere.

Destra e sinistra sono concetti spariti da tempo o comunque sono quei concetti svuotati della loro ideologia storica.

Non si puo’ negare che nel mondo esista ormai un pensiero unico che è quello del profitto gestito da blocchi economici sostenuti da politici incolori o a colori variabili.

Persa l’identità di destra e sinistra che serviva per identificare le nazioni e creare quel dualismo utile alle economie , è entrato in campo lo scontro fra civiltà che ora è cristiani contro musulmani , ma potrebbe essere confuciani contro induisti, o ortodossi contro cattolici romani.

E’ semplicemente un ricorso storico che si avvale del dualismo. Già c’è stato protestanti contro cattolici, cattolici contro anglicani, ugonotti contro cattolici, ma anche buddisti contro induisti , sunniti contro sciiti ebrei contro auramazdiani e via dicendo. Penso che la storia dell’umanità sia sempre stata dualistica, forse perchè l’uomo necessità di identificarsi con un gruppo di appartenenza, e con il gruppo cerca di dominare o sottomettere un altro gruppo per convenienza.

Questa filosofia negli anni 80 era fortemente dicotomica

Per fortuna riceviamo dal G8 dei segnali incoraggianti.

In questo strano mondo dove non si sà più cosa sia destra o sinistra, dove addirittura non si capisce da che parte stia Tex Willer dove non c’è più neanche la vecchia e rassicurante “nebbiainvalpadana”, finalmente abbiamo dei segnali di ritorno alla vecchia e rassicurante guerra fredda...

Ah gli anni 80!

 
At 3:53 PM, Anonymous Minnuledda said...

Maradona = Questione meridionale

Kaka = gli imprenditori del nord di successo (o l'imprenditore)

questione meridionale, ultimi 30 anni


Da dove partiamo? gli anni 80...
l’orgia tra stato e mafia (sicilia) e camorra (campania) trionfa negli anni ‘80.
Il potere che una precisa parte politica lascia nelle mani di criminalità organizzata, poi esplode, e si arriva allo stragismo degli anni ‘90 e alla guerra dei clan di camorra.
Inutilissimo sarebbe elencare i nomi dei mafiosi assittàti in parlamento, e i numeri di morti e di famiglie massacrate che hanno sulle spalle.

Il sud è stato bacino di voti, e braccia di emigranti.
Adesso è porto di attracco per carichi di coca, e ritrovo per braccia di immigrati.
Il 90% della coca che attracca a napoli, viene consumata da bologna in su.
Il 97% dei pomodori di villa literno vengono consumati ma milano in su.
Si, questione meridionale, si, come no

Tutti i disastri di questo derelitto paese sono nati o hanno germinato cu' sti anni 80!

PIccola riflessione : con tutti i disastri di questo derelitto paese, ci mancava pure che per 3 giorni si parlerà del minchione texano e del suo sguardo imbecille in cerca della torre eiffel a roma… ‘nchia, a volte penso che l’italia se lo merita mastella…


buone cose

 
At 5:42 PM, Blogger lucamallinza said...

Ideologo devo dire che sei sempre più criptico ma sul finale sto con te...

E' vero in fin dei conti la guerra fredda era rassicurante....

Oggi non si capisce più nulla!

Vedete che tutto torna...

 
At 5:43 PM, Blogger lucamallinza said...

Dimenticavo...dopo aver letto lo splendido post della Roby non posso che dire :

I love you cara!!!!

mi hai fatto scendere la lacrimuccia

 
At 12:21 AM, Blogger Zani said...

Ciao, ti ho linkato al mio blog (z-entropia.blogspot.com), spero non ti dispiaccia. In caso contrario fammelo sapere che elimino subito il link o tutto il post.

e comunque ardiles che in fuga per la vittoria si alza la palla di tacco lo riguarderei mille volte ancora..

 

Posta un commento

<< Home