sabato, ottobre 29, 2005

VISTO CHE TUTTI NE PARLANO...

Visto che ormai tutti pare aspettino celentano ed il suo programma TV "antigovernativo" con superospiti epurati da questa destra cialtrona che in quattro anni ci ha governato grazie ai titubanti rincoglionimenti della pseudo sinistra Prodian-Veltronian-D'Alemiana, visto che dopo ogni puntata (che non ho ancora visto) tutti ne parlano...provo a lanciare una provocazione;

Nulla di personale contro il buon Benigni e lunga vita a lui a Luttazzi ecc ecc mah! Mah! MAH!

Orazio (satiro) non aveva le televisioni, Plauto non aveva le televisioni, eppure sono rimasti nella storia. I satirelli nostrani senza tv mutilati e censurati quando poi possono dire tutto quello che vogliono sulla carta stampata, nei teatri, nelle comparsate tv, nei libri, nei documentari, nei tg ed anche come protagonisti di varie trasmissioni (quando possono) si scatenano sempre contro silvio berlusconi come se solo lui rappresentasse questo schifo di sistema marcio alle fondamenta (lo era prima di berlusconi, lo sarà anche dopo).
Peccato che siano un po' monocordi, si occupano solo di una persona dimostrando pochezza di obbiettivi più che spirito satirico. Lo scrittore e l'attore satirico sono altra cosa.
Di certo qui ogni cosa rispecchia lo spirito reale di questa sinistra tenuta in vita da Berlusconi e dall'inevitabile Anti - Berlusconismo delle masse ad essa legate , pare che non si possa parlare d'altro .....questo porterà inevitabilmente ad un altra autodistruzione del prossimo governo simile alla precedente e forse ancor più deflagrante.
Non avremo mai (seppur con le sue pecche) un periodo lungo alla Mitterand , non avremo ai un Jaque Lang finchè sopravviveremo solo ed esclusivamente cibandoci con l'antiberlusconismo.
Per quel che riguarda poi Celentano (chi non lavora non fa l'amore se lo sono scordato tutti?)
Direi che qui non c'è nemmeno bisogno di scomodare Marcuse e i suoi discorsi sulla mercificazione che stempera e riassorbe la "protesta". Qui siamo in pieno mercato, ci sono clausole contrattuali che richiedono determinate azioni pubblicitarie per promuovere un film. In primis la comparsa in show televisivi di alto gradimento, e quello di Celentano è top. Che ci vogliamo fare: se questo è quello che passa il convento "democratico" antiberlusconiano...

22 Comments:

At 12:07 PM, Anonymous Francesca said...

Eccoti luchino ti aspettavo al varco:
Se i nostri "satirelli" come li chiami tu rappresentano la sinistra attuale tu come sempre rappresenti i soliti piagnistei della sinistra radicale e lamentona,la quale non può esimersi dal rinunciare ad attaccare i Ds per la loro natura riformista (che c'è di male?),naturalmente citando orazio plauto marcuse e sparando sentenze qua e la con notevoli punte di intellettualismo snob e radical chic : Se Orazio e Plauto non avessero avuto il teatro -che era la televisione di allora- chi li avrebbe conosciuti?
E poi tieniti la destra cialtrona allora perchè poi di alternative non ne hai molte.....
Dopo lo sfogo ti mando un bacio

 
At 12:13 PM, Anonymous Il Satiro Pizza e Fichi said...

Come il buon Mallinza
Non ho visto la tv e non la guardo da tempo Non ho tempo per passare il tempo collegato al tubo catodico. Ma un ariflessione sorge spontamnea. Se l'Italia ha bisogno di uno show comico per esorcizzare un capo del governo in caduta libera vuol dire che l' Italia è proprio messa male.
Propongo un idea da sviluppare ai comici alla tv. Perchè non parlare anche dell' ennesimo scippo che questo governo ha perpetrato ai danni di milioni di cittadini italiani cancellando con un colpo di spugna l' ICI per la chiesa e arruolando inutili figure parassitarie come gli insegnanti di religione?
Vi immaginate quante risate soprattutto da parte dei cittadini onesti che pagano le tasse?
Esilarante vero?

 
At 1:38 PM, Anonymous Pau said...

wella che aggressuvità! la traspa mostra i denti!
forse le inutilissime primarie (visto il ritorno al prporzionale) che ti hanno pure scavallato 1 euro per niente ti hanno dato alla testa? oppure sei irrimediabilmente innamorata del buon piero da torino?
vedo che la sinistra riformista mantiene tra i suoi argomenti cavallo di battaglia meglio un mortadella (con contorno di mastella e piacioni vari) oggi che un nano di arcore domani....
Siamo messi male!
Io come diceva in qualche post lastrega credo mi sono stancato di turarmi il naso ormai sto in apnea...
Detto questo grande Benigni

 
At 1:42 PM, Anonymous Pau said...

Dimenticavo :
Traspa il paragone tra il teatro di Plauto ed Orazio e la tv è quanto meno ingiurioso.
Se il teatro era la televisione di allora...beh allora è naturale che in quei tempi si stava molto ma molto meglio.

 
At 5:05 PM, Anonymous Anonimo con la puzza sotto il naso said...

quanti intellettuali accusati ed indicati come pubblici peccatori, quante storture. Ernst Toller descrisse il giorno del rogo dei suoi libri, durante il nazismo, e piansi, per una delle pagine più belle che io ricordi.
E sono sempre più convinto che nel corso del tempo, l'unica libertà, l'unica strada percorribile fosse quella della libertà, da ritrovarsi nel piacere e nel dovere della lettura, e infine, della curiosità.
E adesso? Nessuna di queste questioni sollevate all'esame, l'esame che sceglie i grilli parlanti della società e della politica, divenuta il Pinocchio che racconta bugie alla pubblica opinione.
Avrei sperato di più, da quest'esame, dal suo rigore. La mollezza, l'accondiscendenza e la delusione della commissione ha finito per premiare i meno peggio, non sottoposti a nessuna questione rilevante. Nessuna.
La latitanza da questo blog conferma anche molto.
Dove sono? Non si sa, forse a casa, in salotto o in camera da letto. A guardare la tv, ma forse non Benigni, e non a leggere Socrate, che chiese come ultima cosa di sacrificare il gallo ad Esculapio.

O MIO DIO IL TEATRO LA TELEVISIONE
DI ALLORA....O MIO DIO CHE SQUALLORE FRANCESCA
CHE SQUALLORE!

Io comunque l'esame non lo ho passato

 
At 5:13 PM, Anonymous Francesca said...

PER L'IGNORANTE ANONIMO CON LA PUZZA SOTTO IL NASO:

Ernst Toller descrisse il giorno del rogo dei suoi libri, durante il nazismo, e piansi, per una delle pagine più belle che io ricordi..." (di aver mai letto).
Diversamente il periodo sembra troncato, incompleto.

Ma sopratutto:
"...E sono sempre più convinto che nel corso del tempo, l'unica libertà, l'unica strada percorribile fosse quella della libertà, da ritrovarsi nel piacere e nel dovere della lettura, e infine, della curiosità".

L'errore è palese:
lo stato di convinzione è al presente "sono sempre più convinto" dunque il verbo da usarsi è "sia".
Con una frase con il verbo al passato "...sono sempre stato convinto che..." il verbo giusto da usarsi sarebbe stato il "fosse" che è stato poi qui erroneamente usato.

 
At 5:15 PM, Anonymous Francesca said...

PER PAOLO CHE MI DA DELL'INGIURIOSA:

"Ma è già l'ora di andarsene, io a morire, voi a vivere; chi dei due però vada verso il meglio, è cosa oscura a tutti, meno che al dio." (da: Apologia di Socrate)

Oltre ai denti mostro anche le unghie se vuoi
Ciao Ciao

 
At 10:40 PM, Anonymous santaz said...

sono d'accordo con il mallo, comunque anch'io a dire la verità non l'ho proprio visto celentano.

invece inviterei la fra a smetterla con ste cazzate e che si desse una svegliata: intanto basta chiamare "radicali e lamentoni" coloro che sollevano delle quistioni, senza peraltro mai rispondere alle quistioni poste.
e poi basta anche con sti ds che di "riformista" non hanno proprio nulla, ma neanche di "moderato" oserei dire (mi riferisco alla dirigenza ovviamente, perché incredibilmente tra la base ce ne sono tanti che sono molto più a sinistra di loro e della francesca...).
un motivo di più per prospettare la fine del berluskaiser è senz'altro quello di vedere insieme la fine di questa "sinistra riformista(sedicente)". o almeno del suo unico argomento realmente "popolare".

...per non parlare delle "correzioni" che avresti fatto ai supposti errori dell'anonimo intellettuale: sei pazza e chi erra sei sempre tu anche in questo caso!

invece su una cosa do ragione alla fra alla facciazza di tutti gli intellettualoidi che si indignano per l'osceno paragone. mi sembra ovvio che non essendoci né televisione né radio né cinema né carta stampata per un lungo periodo della storia un po' tutte queste forme moderne di comunicazione "pubblica" fossero in parte contenute dentro le varie forme di teatro.... poi boh, magari mi sbaglio, in effetti sono ignorante

 
At 1:00 PM, Anonymous Francesca said...

Bene vedo che ho provocato la fossa dei leoni ed i leoni ruggiscono....

"invece inviterei la fra a smetterla con ste cazzate e che si desse una svegliata: intanto basta chiamare "radicali e lamentoni" coloro che sollevano delle quistioni, senza peraltro mai rispondere alle quistioni poste"

Innanzitutto per rispondere alle questioni poste non basterebbe l'intero blog del mallinza, inoltre mi da fastidio che gente come luca (ed altri compagnucci) parlando di qualsiasi cosa , e ripeto di QUALSIASI COSA non evitano mai di infilare insulti ai DS , come se i DS e non questa destra disgustosa siano la panacea di tutti i mali; come se Prodi e non la demenza dei militanti di rifondazione (non dico Bertinotti ma bensì i suoi assurdi militanti) tra cui il milanese Claudio Grassi (rimasto ai tempi della rivoluzione di ottobre in quanto ad argomentazioni) sia la vera rovina del paese.
Insomma se non troviamo un punto di mediazione qui un alternativa a sinistra non la si costruisce più avete capito bene ? NON SI COSTRUISCE NIENTE!
Poi dopo scendiamo pure in piazza contro la destra perchè non abbiamo voluto "Turarci il naso".

 
At 1:05 PM, Anonymous Francesca said...

A proposito dimenticavo:

Complimenti a Bertinotti per la posizione tutta sua di non aderire alla manifestazione contro il clericalissimo oscurantista ed antidemocratico presidente Iraniano Ahmadinejaff...

Ora voglio sentire se avete coraggio di difendere un simile fascista .
Certo la manifestazione è stata proposta dal deplorrevole Ferrara Giuliano ma questo è un dettaglio.
Gli studenti moderati Iraniani si devono tenere una Iattura come l'ex sindaco di Teheran (grazie ai brogli elettorali ed alla cancellazione di oltre 7 liste a lui alternative) e i compagni Italiani che fanno ? Udite udite
Lo difendono....dopo lamentatevi del Papa.

 
At 1:12 PM, Anonymous Anonimo said...

Francesca, per favore, non voglio insultare donne , per giunta che non si esprimono trivialmente , come altri qui nel blog.

Vedi solo di evitarci le tue filippiche : sono eccessivamente partigian moderate, razziste, e fondamentalmente ingenuotte. Non convinci nessuno : io ci ho messo dieci anni per capire che Isrele la fa sporca, sporchissima.

 
At 1:14 PM, Anonymous Il Satiro Pizza e Fichi said...

ODDIO! che risate la nostra TRaspa. che stronzate e che risate. fa quasi ridere quanto il signor pacifici. spero che la prossima volta che israele minaccera` azioni militari contro l'iran, il signor pacifici vada a dimostrare sotto l'ambasciata israeliana, magari chiamando a raccolta gibboni e macachi come quelli che riesce a raccogliere ora pro-israele. se gli ebrei italiani amano farsi rappresentare da gente come pacifici, non dovrebbero poi lamentarsi se il terrorismo anti-israeliano colpisce pure loro.

 
At 1:15 PM, Anonymous Pau said...

David Ben Gurion:
"Perché gli Arabi dovrebbero fare la pace? Se io fossi
un leader arabo non scenderei a patti con Israele.
Questo è naturale: noi abbiamo preso i loro territori.
Sicuro, Dio ce li ha promessi, ma che cosa è successo
a loro? Il nostro Dio non è il loro. Noi veniamo da
Israele, è vero, ma duemila anni fa, che significato
ha per loro questo? C'è stato anti-semitismo, il
Nazismo, Hitler, Auschwitz, ma è questa la loro colpa?
Essi vedono una sola cosa: noi venimmo qui e rubammo i
loro territori. Perchè dovrebbero accettare ciò?"

 
At 1:16 PM, Anonymous Anonimo said...

Berlusconi: «Ero contrario alla guerra in Iraq»

Aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh !!!!!!!!!!!!!!!

 
At 3:14 PM, Anonymous Manu said...

Francy non credo si possa discutere in questi termini,
e nemmeno i termini di paolo e dello zio mi paiono i più giusti.
Innnanzitutto l?iran ed Israele.
Mi sembra una polemica montata ben bene per riabilitare un po' di personaggi che diversamente si troverebbero in difficoltà.
Tutti contro il pessimo Ahmadinejaff , uno dei presidenti peggiori di una repubblica che di repubblica ha solo il nome.
Dubito che l'IRAN possa dare lezioni di democrazia ad Israele visto lo schifo di politiche che porta avanti ma è indubbio che mentre tutti si scagliano contro le dichiarazioni del suo presidente ultraconservatore ed ultraoscurantista tutti continuano a firmare contratti d'oro per forniture e a concludere affari.
L'ansaldo è tenuta in piedi solo esclusivamente dalla fornitura che da all'IRAN di motri trivelle ecc ecc sui famosi contratti sigillati con l'inquietante "In the name of God".
Inquietante quanto il partito altrettanto integralista in cui milita il macellaio Sharon.
Orbene a me sembra che questa polemica venga alimentata da ognuno ed ad ognuno giova :
al presidente Iraniano per porre una propria leadership nel mondo arabo più radicale, a Sharon viste le concessioni su Gaza per tornare a cavalcare la parte del lupo cattivo di fronte ai suoi falchi,a Bush per rinverdire un nemico ormai bolso vista la decadenza di osama bl e di saddam e sopratutto visto l'affare CIA GATE, ALL'ITALIA con il suo Niger gate, a Ferrara per vendere qualche copia in più del suo giornalucolo.
Ben fa Bertinotti a non cadere in tali provocazioni.
Del resto Questi si fanno la guerra diplomatico e sotto sotto fanno tra loro affari miliardari...
Suvvia francy pensaci un po'

 
At 3:17 PM, Anonymous Anonimo said...

Un Kamikaze voleva attentare a Berlusconi allo stadio......
Aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh aaahhh !!!!!!!!!!!!!!!

 
At 10:48 PM, Blogger lucapap said...

a' Traspa

Bertinotti non c'e' andato, ma pure
Prodi non c'e' andato

sono loro il vero ticket della coalizione

punto

e basta che non c'appioppate pure il Cinese

 
At 11:44 PM, Anonymous santa said...

l'iran del pessimo amadinejaf non credo che sia interessato a dare lezioni di democrazia ad israele, e nemmeno a rivoluzionare la propria politica estera (cosa ha fatto se non ribadire una posizione comune ai governi precedenti e altamente "popolare" non solo in iran?, tanto da destare il legittimo sospetto tra gli osservatori di usare tale argomento in senso populista).

ma una lezione di democrazia dovremmo sapercela prendere noi ogni volta che vediamo la messa in scena del teatrino come quello di settimana scorsa, dove tutti, soprattutto coloro che dovrebbero essere gli osservatori esterni, i giornalisti, interpratano il proprio ruolo di attori e comparse. per la maggior parte dei casi tanto incosapevolmente (democraticamente?) da far pensare più ai pupi siciliani che ad attori in carne ed ossa!
non prenderci questa lezione significa semplicemente lasciare noi stessi tra le comparse dello spettacolo, tra gli attori e le marionatte a gridare la nostra parte.

 
At 10:12 AM, Blogger lucamallinza said...

Dubito che Ahmadinejad (e non ahmadinejaf) voglia dare lezioni a qualcuno . D'altronde l'ex sindaco di teheran ne ha ben donde.Io mi guarderei bene dall'avere un simile presidente della repubblica (moralista religioso ed ultraconservatore e leccaculo degli ayatollah fino all'estremo)ma non posso che non essere daccordo con il santa.
Sopratutto mi pare che le lezioni di morale vengano da politici mangiafuoco e giornalisti burattini che solo per lo schifo che rapprresentano dovrebbero moralizzare casa loro ed i loro armadi colmi di scheletri piuttosto di gridare un falsissimo al lupo al lupo . E ripeto falsissimo se solo pensiamo al piano nucleare iraniano nel quale sono coinvolte buona parte delle potenze europee con milioni di euro a far gola alle loro spledide multinazionali spacciavoti.
Ma che si credono CHE SIAM TUTTI FESSI???????

 
At 10:13 AM, Blogger lucamallinza said...

a proposito cara lA Strega avevo ragione io sabato erano 18 i post ha ha ha ha ha ha

 
At 12:01 PM, Anonymous la strega said...

1. non depone a tuo favore far vedere che stai li' a contarteli
2. non depone a mio favore la constatazione che sto diventando cecata
3. ma che bella seraaata l'unica cosa positiva e' che ci siamo persi subito :D
emmenomale che io mi sono persa col nic e ziogiacomo

ah! tira dentro lo zio giacomo!

 
At 1:03 PM, Blogger lucamallinza said...

Si appunto bel posto di merda le cartiere e tutto il suo contorno di musica del cazzo e di idioti trendy!
E l'ultima volta che ci vado (ed era la prima)e sopratutto la prox volta non mi perdo certo la mia DIGGIEI preferrita ovvero Cleopatra (e non mi scocciate col fatto che vi fa schifo perchè è una grande) ...certo mi è spiaciuto perdervi subito ,sopratutto il nick che non vedevo da tanto, però se a voi ha fatto piacere....meglio per voi.
Zio Giacomo ha tutte le coordinate per entrare qui con le sue lucide analisi,e mi sono pure scocciato di continuare a ripeterglielo quando vorrà partorirà qusalche pensiero per noi

 

Posta un commento

<< Home