lunedì, aprile 18, 2005

CIVILTA'....

Ieri in Francia 20 persone, quasi tutti migranti, sono rimaste intrappolate in un albergo del centro, un albergo per poveri, che ha preso fuoco e non aveva uscite di sicurezza né misure antincendio. Sono morte. 10 di questi morti erano bambini.
Ieri nel mar Mediterraneo è affondata una barca di profughi, di migranti, che fuggivano dai loro paesi col miraggio di arrivare in Italia. Ci sono stati 24 morti.
Questi morti sono andati a fondo al largo della Libia.
Se fossero riusciti ad arrivare in Sicilia sarebbero poi stati presi dalle nostre autorità, rifocillati e rispediti in Libia .
In Libia , dove girano macchine con le gabbie simili a quelle dell'accalappiacani , la differenza sta nel fatto che dentro le gabbie ci mettono uomini e donne accomunati da un unico fatto : Essere poveri e disperati e quindi MIGRANTI.
Probabilmente se tornassero a casa sarebbero ancor più disperati visto che hanno investito tutto quel che avevano per quel viaggio della speranza ....tramutata in morte per mare.
In Italia nel frattempo si attende che il governo vari il decreto sui flussi.
Cosa vuol dire? Che il governo stabilirà di quanti africani, o filippini, o peruviani, o georgiani hanno bisogno le nostre industrie e le famiglie italiane in cerca di cameriere, e quindi stabilirà quanti stranieri potranno entrare legalmente sul nostro territorio.
Cos'è un migrante per noi? E' carne, braccia da lavoro, si regola con un decreto-flussi. Ci serve quel migrante? Può essere utile? Farà lavori umili che a noi non piacciono e accetterà salari modesti che noi non accettiamo? Bene, allora che entri.
In tutto questo delirio razzista e classista non ci rendiamo nemmeno conto del fatto che abbiamo ormai introdotto il principio secondo il quale la popolazione che vive nel nostro paese è divisa in due categorie: quelli coi diritti e quelli coi doveri.
Gli immigrati non hanno diritti, sono diversi da noi, hanno solo doveri;
il dovere di stare zitti e farsi sfruttare e noi consideriamo naturale che sia così.
Sta diventando sempre più saldo in tutto l'occidente il principio per il quale esiste una divisione naturale tra occidente e plebi del sud, e che in nessun modo si possono mettere sullo stesso piano queste due categorie di umanità.
Io mi chiedo allora se questa è la famosa civiltà occidentale , che cazzo è veramente la civiltà ?

Il Malliza

5 Comments:

At 2:43 PM, Anonymous Manu said...

Caro luca...purtroppo in questo paese perdere la memoria storica è un vizio consolidato.
Mi chiedo quanti italiani conoscono Ellis Island;conoscono Sacco e Vanzetti; mi chiedo quanti italiani sanno cosa significa all'estero la parola macaroni.
Sopratutto mi chiedo se in italia sappiamo di essere storicamente una popolazione di emigranti per eccellenza.
Vengo dalle colline beneventane. Durante la pasqua sono scesa per salutare i parenti. Lo scenario è lo stesso del missisipi.Campi di tabacco,campi di pomodori con schiavi africani o asiatici sfruttati privi di diritti, trattati con sufficienza da gente che possiede almeno uno o due fratelli emigrati in germania o in svizzera o in Canada,e trattati come ora loro trattano queste nuove fasce di disperati.
Ma l'esperienza non dovrebbe far maturare l'essere umano?
L'esperienza a quanto pare crea solo voglia di rivalsa...e la tanto insopportabile guerra tra poveri.

 
At 2:45 PM, Anonymous Fede said...

Se è per questo manu , l'esperienza di Ellis Island ci è servita solo come esempio da imitare...visto che la mettiamo quotidianamente in pratica con i centri di prima accoglienza ed altre barbarie simili.

 
At 5:53 PM, Anonymous Albi said...

Scusate la mia ignoranza ma cosa è Ellis Island?

 
At 5:56 PM, Anonymous Manu said...

Caro Albi elllis island è un isola sita di fronte a NY . Arrivando per mare le navi cariche di emigranti provenienti dall'italia venivano bloccate e i nostri fatti scendere ad ellis Island e tenuti in quarantena come degli straccioni e degli appestati.
Questo non ha insegnato nulla o meglio qualcosa ha insegnato:
quando arrivarono gli albanesi a Bari credo fosse il 91 vennero rinchiusi nello stadio San Nicola e tenuti in quarantena .
La storia si ripete come vedi!

 
At 6:01 PM, Anonymous Pau said...

Manu e Albi la storia si ripete con delle fottutissime guerre tra poveri che io odio!
Mallinza ma tu lanci la pietra e poi non rispondi più? ma funge così il fottuto blog?
Scusate ma oggi sono mestruato

 

Posta un commento

<< Home