giovedì, giugno 12, 2008

Risveglio dopo Bukowski

Stamattina apro gli occhi e alla radio stanno girando i Cypress Hill con la speziatissima Tequila Sunrise… trascinato dall’atmosfera della canzone mi alzo dal letto (realisticamente troppo spazioso) e cerco il cappello da cowboy… poi mi rendo conto che non sono un cowboy, e che il posto dove vivo non è il far west… anzi… è tutto il contrario…Una volta metabolizzato di non essere el mariachi vado a prepararmi un caffè… solitario come un lupo sociopatico…Mentre preparo il caffè ascolto I’m a Man di Bo Diddley (ho una tendenza forse necrofila ad ascoltare la musica di chi è morto recentemente…)… chiunque abbia suonato la chitarra per più di un quarto d’ora si sarà cimentato nel blues sincopato di I’m a Man

Oggi va così… è uno di quei giorni in cui mi chiedo se dentro di me si nascondano strani superpoteri sopiti…

Perché oggi mi sento come dentro un film western?

Una colonna sonora interna che oscilla tra molotov e chingon… il mio oggi lo vivrò così: primissimi piani sui volti e musica morriconiana… apro l'armadio e cerco i vestiti più western che possieda…
mi guardo allo specchio: stranamente però nella mia mente non parte ‘malaguena salerosa’… istantaneamente sento vibrare nei miei neuroni un inconfondibile " May the good Lord shine a light on you, make every song to say your favorite tune..."

E' una reminescenza della serata di letture tratte da brani di Bukowski che ho tenuto ieri sera al Cicco Simonetta...
Per inciso i racconti del buon vecchio ubriacone riescono ancora ad entusiasmare il pubblico ...a farlo ridere ed applaudire ...è cosa buona e giusta...la musica che ci accompagnava era degli stones ..da cui "Shine a Light"

Clint Eastwood che canta gli stones è l’ultimo frame di questo strano risveglio…

buona giornata

5 Comments:

At 5:59 PM, Anonymous ninettovero said...

digrigno formale.

 
At 6:03 PM, Anonymous sentichepirla said...

glisso su bukowsky, una patetica vittima del sogno americano… il suo disincanto e il suo cinismo impallidiscono di fronte ad una lista della spesa…

Il punto è che bukowsky non riesce a rinunciare ad ammiccare all’ipotetico lettore… è un manierista fine a se stesso… il paradosso è che B. è stato uno scrittore così scarso da riuscire a scuotere i pruriginosi… dicevano: cazzo, uno che scrive così mediocremente non può che essere un genio…

Per il resto ogni risveglio ha i suoi incubi quotidiani

 
At 6:08 PM, Anonymous Cavozzi said...

Bello il tuo spettacolo l'altra sera...mi avete regalato una bella serata. La cornice poi si prestava benissimo
-----
Bello risvegliarsi con i cypress hill (anche se molto necrofili) della commerciale tequila sunrise…avrei preferito caro Regom “Latin lingo” o addirittura la bellissima “Pig” con il suo ritmo ossessivo zompettante (adoro i ritmi ossessivi sullo stile “Kharmacoma” dei massive con tricky) se non “hand on the pump” o “How I must kill a man” …..vabbè scusate le digressioni ma i cypress hill li adoro.
—–
Bello anche Bo Didley con “I’m a man” altro blues ossessivo sullo stile di “Boom boom” di Jhon lee hooker….
—–
Bello il connubio western Leone-Morricone (molto attinto da Kurosawa per dire la verità) ….ossessivo su certi primi piani
—–
ninetto, uniamoci in un rito propiziatorio, per stasera.
Un furioso barrito a proboscide alzata seppellirà i giallovestito avversari, che resteranno senza parole e digrigneranno furiosi.

 
At 6:12 PM, Anonymous Pau said...

Questa sera la revolucion di donadoni puzza di captatio benevolentia .
Unica eccezione l'esclusione di cassano (uno dei pochi che salta l'uomo) credo che il mister non voglia dar l’impressione di capitolare completamente ai voleri della piazza, una questione di dignita’ in sostanza
inoltre sarebbe come dichiarare che non esiste un progetto oltre alla squadra,cosa imbarazzante per uno che ha appena stipulato il contratto per altri due anni.

 
At 6:18 PM, Anonymous Simo il toscano said...

ma stasera perchè non gioca Cassano?
meglio un camoranesi così così…?

Volevo anche dire che la Croazia mi sta proprio sulla punta dell’uccello, tanto per dire.

Arroganti e presuntuosi, quasi quanto gli italiani.

(che poi cassano è il più arrogante e presuntuoso di tutti, ma io ci tengo molto a cadere in contraddizione)

 

Posta un commento

<< Home